Si è conclusa l’edizione 2019 di Cersaie, una delle più importanti fiere internazionali del settore Ceramico. Il Gruppo Marocchi era presente con un proprio stand e durante la fiera ha presentato la fusione con Baruzzi Design, realtà imolese con oltre 35 anni di storia nella progettazione e costruzione di locali commerciali, specializzata nella realizzazione di saloni d’acconciatura, centri estetici e centri benessere.

Sempre durante la fiera sono stati presentati anche i nuovi siti internet del Gruppo: marocchigroup.com e marocchi.it. Al nuovo sito del Gruppo si affianca così il restyling del sito marocchi.it, che presenta una rinnovata sezione di catalogo online dove trovare le linee di espositori e le relative schede tecniche. Oltre a quest’area si possono visitare alcuni degli showroom progettati in tutto il mondo.

I numeri del Cersaie 2019

Cersaie 2019 ha registrato nelle cinque giornate di fiera 112.340 visitatori, in linea (+0,2%) con il dato 2018 e con un afflusso costante nelle diverse giornate. Pur nel difficile contesto dei mercati internazionali, le presenze dall’estero sono state 52.997, ovvero il 47,2% del totale in lieve flessione (-1,9%) rispetto alla precedente edizione, mentre i visitatori italiani sono stati 59.343 in leggero aumento (+2,2%) sullo scorso anno. In continuo miglioramento la qualità espositiva negli 889 stand (49 in più rispetto alla precedente edizione) provenienti da 40 paesi. Di questi 342 appartengono ad aziende estere (+18 rispetto al 2018), pari al 38,5% del totale. Comparto più rappresentato sono state le piastrelle di ceramica con 458 imprese, seguito dall’arredobagno che, con 214 espositori (+30 rispetto alla edizione precedente), ha confermato la propria rilevanza centrale nella manifestazione.

 

Share This